HomeForumIl ClubIscrizioneGalleryArea Riservata

     
 
 ¤ Menu Principale
   
Raduni
Foto
Tuning
Fai da Te
Xciting
Contatti
Link
   
 ¤ Meteo (Clikka sull'Italia)

 
 
 

 

Giro dei 3 Laghi

 

Impressioni del giro dei tre laghi.
Purtroppo il raduno del lago di Garda è stato rimandato. La voglia era tanta e allora sono partito da solo e ho fatto il giro previsto (vedi raduni). Il percorso è molto bello e già lo conoscevo perché l’ho fatto anche in bici.

Tremosine è una località che si affaccia sul lago di Garda e il punto più famoso è la terrazza a strapiombo sul lago dalla quale si vede un panorama mozzafiato. La strada che scende verso Gargnano si fa stretta man mano che ci si avvicina al paese, piena di curve, con la roccia a destra e i paracarri a sinistra. C’è anche una galleria abbastanza lunga e completamente buia. Prima della galleria a circa un terzo della discesa, la strada passa su un ponte e facendo una curva a 180° ripassa sotto il ponte, infilandosi in una gola strettissima tra rocce altissime, formando uno scenario impressionante.

Però il bello inizia veramente quando si prende la strada che da Gargnano sale per la Val Vestino e va verso il lago di Idro. Ragazzi, sono trenta chilometri di pura libidine: curva e contro curva si snoda una serpentina in salita a dir poco fantastica! La velocità consentita non supera i 50-70 km/h perché la carreggiata non è molto larga, ma anche con pochissime macchine, anzi direi quasi deserta. In quel tratto il centauro trokkista si può sfogare e rendersi conto della stabilità del mezzo anche provando pieghe mai azzardate. Prima di arrivare a Idro si passa una galleria che al momento è in manutenzione con semaforo e transito a senso alternato. Immediatamente dopo la galleria vi è uno spiazzo dove ci si può fermare e ammirare dall’alto parte del lago, con foto ricordo. Sulle rive del lago vi sono vari punti in cui sostare per rifocillarsi, ecc.

La strada costeggia tutta la parte occidentale del lago, che ha una forma abbastanza allungata, e si snocciola sempre in mezzo al verde giù verso il paese di Storo, per poi risalire a Tiarno e ridiscendere verso il lago di Ledro, che è il più piccolo. Anche lungo questo lago ci sono vari punti in cui potersi fermare, con a disposizione tavoli e panchine in legno. Si fa presto a lasciarselo alle spalle, perché appunto è piuttosto piccolo, per scendere a Riva del Garda.

Prima di Riva si passa per una galleria dritta come una spada, lunga credo 5 o 6 chilometri e in discesa. Abbassandosi con il casco sotto il livello del parabrezza si raggiungono immediatamente i fuori giri del motore! Peccato che ci sia il limite dei 70 km/h. Arrivato a Riva il giro è praticamente finito. Io abito a Verona e da Riva faccio la parte orientale del lago con circa un’altra ora e mezza di viaggio. Il trip è stato divertente, peccato che non ho mai provato viaggiare in compagnia. Spero che si possa riorganizzare il raduno con lo stesso tragitto, perché ne vale veramente la pena
 


 

LA STRADA CHE DA TREMOSINE SCENDE VERSO GARGNANO

 

 

IL LAGO D'IDRO

 

 

 


 

(by Pippopluto51)

 

 

 
 
 ¤ Calendario Eventi
Maggio 2007 
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
             
 

Design & Creation by Mbr